+84 - 913 55 2325 |

Email: sales@amotravel.com    |

English | Francais

Città di Ho Chi Minh

Ho Chi Minh Panoramica

Caotica, dinamica e industriosa, è la città più grande del paese, la capitale economica e anche la promotrice delle nuove tendenze culturali. Oltre alla sua infrastruttura abbastanza buona e la rete di trasporto relativamente economica, la città è un luogo ricco di risorse turistiche.

È indiscutibilmente il centro commerciale del Vietnam con uno spiccato senso della propria importanza poiché il Vietnam viene fuori da anni di austerità per rivendicare un posto nell’area economica competitiva della “tigre asiatica”. È caratterizzata da ampi viali del centro fiancheggiati da coloniali immacolati..

Storia in breve

È stato fondato da Khmer, di essere conquistata dai anamese nel XVII secolo. Occupata dalla Francia nel 1859, divenne la capitale della Cocincina e poi di tutta l’Indocina francese fino al 1902. Nel 1954 divenne la capitale del Vietnam del Sud era stato il quartier generale delle truppe americane durante la guerra del Vietnam. Nel 1975 le truppe nord vietnamite entrarono in città, che segna la fine della guerra.

La Greater Ho Chi Minh City, che si compone di Ho Chi Minh City, Bien Hoa, Di An, Thu Dau Mot e altri paesi limitrofi, ha una popolazione di oltre 9 milioni di persone, il che rende l’area metropolitana più popolosa in Vietnam. Si stima che la popolazione della città crescerà a 13,9 milioni nel 2025. Nel 2010, abbiamo costruito il Long International Airport Thanh, con 4 tracce 4000 m. Risultato di un investimento di $8 miliardi, l’aeroporto supporta un traffico di 100 milioni di passeggeri e 5 milioni di tonnellate di merci all’anno.

Dai primi anni del XVII secolo, a poco a poco iniziò la colonizzazione del territorio da parte dei coloni vietnamiti che viveva da solo nella regione del delta del fiume Mekong, vicino all’attuale Cambogia. Nel 1623, il re Chey Chettha II della Cambogia ha permesso rifugiati vietnamiti fuggiti dalla guerra civile Trinh-Nguyen, che abitano in altre regioni oltre a Prey Nokor ed espandere il dominio dei vietnamiti etnici sulla attuale Vietnam del sud. Così, diverse ondate migratorie di vietnamiti cominciarono ad abitare queste regioni, senza l’ostacolo del Regno di Cambogia, che è stato indebolito dalla recente guerra condotta contro la Thailandia. Nel corso del tempo, il villaggio di Prey Nokor divenne nota come Saigon. Il villaggio è stato il più importante porto commerciale per i khmer. La perdita della città, ha impedito l’accesso cambogiani in Indocina. Successivamente, l’accesso dei khmer “per il mare era ormai limitata al Golfo di Thailandia.

Nel 1698, Nguyen Huu Canh – un nobile vietnamita, è stato inviato per mare ai governanti Hue a creare le strutture amministrative vietnamiti nella zona, considerando che questa azione sarebbe stata facilitata dal fatto che la Cambogia essere indebolita a causa della guerra con la Thailandia, non può quindi intervenire. Egli è spesso accreditato con l’espansione di Saigon in un accordo significativo.

Conquistata dalla Francia nel 1859, Saigon è stato fortemente influenzato dai francesi durante l’occupazione coloniale del Vietnam, e un gran numero di classici edifici in stile occidentale e villaggi francesi sono ancora viste in città. Nel 1929, una popolazione record di Saigon ha rivelato una popolazione di 123 890 abitanti, con una notevole enfasi sul francese, che erano 12 100 abitanti in città.

I vietnamiti avevano proclamato la sua indipendenza nel 1945, dopo una occupazione francese e giapponese combinato e prima della rivoluzione comunista in Cina. Erano guidati da Ho Chi Minh. Gli Stati Uniti hanno deciso di sostenere la Francia nella sua riconquista della sua ex colonia.

L’ex imperatore Bao Dai, reso Saigon la capitale dello Stato del Vietnam nel 1949, con se stesso come capo di stato. Dopo il Viet Minh movimento per il controllo di guadagno del Vietnam del Nord nel 1954, è diventato comune per riferirsi al governo di Saigon come “Vietnam del Sud”. Il governo è stata ribattezzata la Repubblica del Vietnam, quando Bao Dai è stato deposto dal suo primo ministro Ngo Dinh Diem nel 1955, in un referendum fraudolento. Saigon è stato combinato in una unità amministrativa denominata Djo Thanh Sai Gon.

Alla conclusione della guerra del Vietnam, il 30 aprile del 1975, la città passò sotto il controllo dell’Esercito Popolare del Vietnam. Tra le comunità della diaspora vietnamita, e in particolare gli Stati Uniti, questo evento viene comunemente chiamata la “caduta di Saigon”, mentre la Repubblica socialista del Vietnam si riferisce ad essa come alla “liberazione di Saigon.” Nel 1976, quando l’unificazione del Vietnam del Nord e Vietnam del Sud sotto il regime comunista, e l’istituzione della Repubblica Socialista del Vietnam, la città di Saigon – tra cui la piccola città vicina di Cholon, la provincia di Gia Dinh e due quartieri periferici di altre due vicine province – è stata ribattezzata Ho Chi Minh City in onore del leader comunista Ho Chi Minh, che morì nel 1969. Tuttavia, il precedente nome di Saigon è ancora ampiamente utilizzato da molti vietnamiti, soprattutto in contesti informali.

La Città di Ho Chi Minh si trova nella regione sud-orientale del Vietnam, essendo 1738 km a sud della capitale nazionale, Hanoi. Rende i confini delle province di Tay Ninh Binh Duong e nel nord, Dong Nai e Ba Ria-Vung Tau est, Long An ovest e il Mar Cinese Meridionale a sud, con 15 km di costa. La città si estende su una superficie di 2098,7 km ², che si estende per il distretto di Cu Chi, a 19 km dal confine con la Cambogia. La distanza tra il punto più a nord di Ho Chi Minh City e l’estremità meridionale del territorio della città è di 102 km. Il punto più orientale di Long Binh Comune, è di 47 km da Distretto di Binh Chanh.

 

Sign up for the Amotravel Newsletter...
Copyright 2017 Amotravel. All rights reserved.
Inline
Inline